Blog post

Oggi un’insegnane di mio figlio mi ha chiesto di descriverlo con un aggettivo. Uno solo.
In un nano-secondo me ne sono venuti in mente almeno una decina.

Pigro è stato il primo a balenarmi nella testa.
Dolce. Dolce ha tuonato forte, ma non credo che la professoressa di matematica e fisica volesse sentirsi dire questo.
Intelligente. Lo è sempre stato, dotato oltre la media, ma anche questo mi è sembrato fuori luogo. Troppo auto-celebrativo.

La mia riflessione si stava dilungando.

La prof. mi guardava perplessa.

Alla fine, in calcio d’angolo, me la sono cavata con un aggettivo che racchiude in sé la perfetta sintesi di mio figlio: PARAVENTO.
Eh sì, cara professoressa, mio figlio è un gran paravento.

Una risata.
“Cara signora, è lo stesso identico aggettivo che avrei scelto anch’io. Anzi, a dirla proprio tutta, io avrei detto UN GRAN PARACU…!” 😰

Ecco. Mi sono beccata anche una parolaccia 😂

E lo conosce soltanto da un paio di mesi!

Pensate quanto è spiccata questa caratteristica nel mio adorato adolescente in calore! 😂

“Signora, educare suo figlio all’impegno sarà il mio prossimo obiettivo. Con le buone o con le cattive, gli insegnerò la costanza e pretenderò da lui serietà”.

Evvai.
Finalmente pane per i suoi denti 😊
Ne vedremo delle belle 😬

Commenta questo post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post precedente Post successivo