infanzia

  • RICOLINA

    La conosco da sempre. Ma non sempre l’ho amata come la amo oggi. Classe 1974, nasce 6 mesi dopo di me. La mia prima migliore amica. Poi la vita ci separa, ci allontana, ognuna presa dai suoi progetti, dagli eventi che ci hanno travolto e centrifugato, rendendoci donne tanto diverse. Eppure sento i suoi vestiti calzarmi a pennello. La cover del suo iPhone dice quello che io penso spesso. Perché…

    leggi di più
  • UNA CASA VUOTA

    Non so perché, ma proprio oggi, mentre un aereo mi portava nella città dei miei sogni, con l’uomo dei miei sogni e i figli dei miei sogni, mi è tornato in mente. Un momento. Un periodo bellissimo e spensierato della mia vita. È stato dopo…

    leggi di più
  • PROFUMO DI NATALE

    Quest’anno avevo deciso di non fare l’albero di Natale. Immersa ormai fino alle orecchie in una intensa e frenetica fase di trasloco, lunghissimo infinito trasloco, colloco mentalmente lo scatolone contenente l’albero, appunto, le decorazioni, le luci e il presepe, sotto decine di altri scatoloni. Il…

    leggi di più
  • IL MIO MISCUGLIO

    Sono stata una bambina fortunata. E felice. La mia famiglia era numerosa e variegata: un miscuglio di caratteri e tratti somatici che si riconoscono in ogni centimetro del mio corpo. Virtù e difetti che in me si sono concentrati o dissolti. Origini di cui vado…

    leggi di più